Restart. Distribuite spazzole per «pulire la Croazia dalla corruzione»

La distribuzione di spazzole da parte deI candidati della coalizione Restart. Foto: Pixsell

I candidati della coalizione Restart nell’VIII circoscrizione elettorale hanno avviato a Fiume la loro campagna elettorale in vista del voto del 5 luglio. Hanno incontrato i cittadini in Corso per presentare il programma elettorale di Restart con particolare riferimento ai progetti che riguardano l’ottava circoscrizione elettorale comprendente la parte occidentale della Regione litoraneo-montana e l’Istria. Ai cittadini sono state distribuite tante spazzole per, come hanno detto i candidati di Restart, “pulire” la Croazia dalla corruzione e dal potere ritenuto inaccettabile. “I cittadini devono essere sempre a conoscenza di come venga speso il denaro pubblico. Il tutto deve avvenire in modo trasparente e razionale”, ha dichiarato Mirela Ahmetović.

20.06.2020., Rijeka – Dijeleci cetke RESTART koalicija na Korzu predstavila svoje kandidate za 8. izbornu jedinicu. Sandidati su Erik Fabijanic, Vojko Obersnel, Pedja Grbin, Zeljko Jovanovic, Mirela Ahmetovic, Marko Filipovic. Photo: Goran Kovacic/PIXSELL

Dopo la tappa a Fiume i candidati di Restart hanno raggiunto Kraljevica (Portorè), località nella quale la cantieristica deve continuare ad esistere, ha sottolineato Erik Fabijanić, capolista nell’VIII circoscrizione. Ultima tappa dei candidati di Restart è stata Crikvenica.
I cittadini hanno stigmatizzato soprattutto gli scandali di corruzione nei quali sono coinvolti ministri, Segretari di Stato e sindaci accadizetiani e chiedono che vengano sanzionati adeguatamente. “In tal senso continuerò ad essere la voce di questi cittadini”, ha dichiarato la Ahmetović.

Facebook Commenti