Regione litoraneo-montana: 240 nuovi casi. È record anche di tamponi

La Clinica di Neurologia del CCO di Fiume può accogliere 15 pazienti Covid. Foto Roni Brmalj

Stracciato ogni record precedente e la preoccupazione nella Regione litoraneo-montana cresce nell’ambito della pandemia d coronavirus. Oggi, sabato 14 novembre, si registrano ben 240 nuovi casi di Covid: un numero mai raggiunto prima e che è superiore di 28 unità rispetto al giorno precedente. Bisogna dire che si è avuto anche il record di tamponi effettuati dagli epidemiologi regionali dall’inizio della pandemia: 1155. Il rapporto tra test e positivi si aggira attorno al 20 per cento. A queste preoccupanti notizie, va aggiunto anche un decesso verificatosi stanotte al Centro clinico ospedaliero (CCO) di Fiume.
Ma non tutto è grigio come potrebbe sembrare. La dirigenza del CCO, infatti ha reso noto che nelle ultime 24 ore è diminuito il numero delle ospedalizzazioni: sono 76 (4 in meno di ieri) i pazienti ricoverati nei reparti Covid, di cui 9 hanno bisogno del respiratore. Tra ieri e oggi sono guarite 121 persone e così i casi attivi nella Regione litoraneo-montana sono 1529. Gli epidemiologi quarnerini hanno voluto sottolineare il fatto che tra il numero dei nuovi infetti “solo il 15%  si riferisce a persone anziane: si tratta di un ottimo indicatore, che già da diversi giorni non cresce”.

Facebook Commenti