Raduno dei fiumani. All’insegna delle emozioni e degli amici ritrovati (foto)

0
Raduno dei fiumani. All’insegna delle emozioni e degli amici ritrovati (foto)

Un’altra mattinata all’insegna della fiumanità, delle emozioni, dell’entusiasmo, di luoghi e amici ritrovati e, soprattutto, rivisti dopo due anni complicati, degli incontri, dei ricordi, quella odierna per i partecipanti alla 58.esima edizione del Raduno dell’Associazione Fiumani italiani nel mondo – Libero Comune di Fiume in esilio (AFIM-LCFM). Dopo il convegno e la mostra di ieri, incentrati sulla figura dello scrittore e saggista fiumano Enrico Morovich, questa mattina la comitiva ha presenziato alla tradizionale Santa messa in italiano nella Cattedrale di San Vito, con la partecipazione del Coro dei Fedeli Fiumani e del violista Francesco Squarcia. A seguire, presso il Salone delle Feste di Palazzo Modello, hanno avuto luogo le riunioni del Consiglio direttivo e l’Assemblea generale dell’AFIM-LCFE. A dare il benvenuto ai soci e agli ospiti è stato il presidente dell’associazione, Franco Papetti, affiancato dal vicepresidente, Andor Brakus e dal segretario generale, Adriano Scabardi. Francesco Squarcia, con la sua immancabile viola, ha emozionato tutti con il suo speciale “Va pensiero”.

Il servizio completo sulla Voce in edicola martedì 2 novembre, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati.



La messa officiata nella Cattedrale di San Vito


Il coro Fedeli fiumani


Il violista Francesco Squarcia

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display