Quirinale, per Casellati 382 voti: 71 franchi tiratori

0
Quirinale, per Casellati 382 voti: 71 franchi tiratori

(Adnkronos) – Ancora una fumata nera. La presidente del Senato, Elisabetta Casellati, candidata del centrodestra per il Quirinale, ha ottenuto 382 voti nel quinto scrutinio per l’elezione del Presidente della Repubblica. 46 preferenze sono andate al capo dello Stato, Sergio Mattarella; 38 al pm Nino Di Matteo, ora componente del Csm; 8 a Silvio Berlusconi, 7 alla ministra della Giustizia, Marta Cartabia, e al coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani; 6 a Pier Ferdinando Casini. Le schede bianche sono state 11, le nulle 9, come i voti dispersi. Presenti 936, votanti 530, astenuti 406. A Casellati sono dunque mancati 71 voti rispetto ai 453 grandi elettori del centrodestra.

Ma chi sono i franchi tiratori? Dei 382 voti per Elisabetta Casellati “208 sono quelli della Lega, espressi in modo compatto” fanno sapere fonti della Lega.

”Ora vediamo, verificheremo i numeri…” commenta sconsolato Ignazio La Russa. ”Di certo, sono mancati dei voti nel centrodestra, ma non quelli di Fratelli d’Italia”, dice all’Adnkronos il vicepresidente del Senato e tra i fondatori di Fdi.

Il sesto scrutinio è stato convocato per le 17. Le conferenze congiunte dei capigruppo di Senato e Camera, insieme ai rispettivi presidenti, hanno infatti deciso una doppia seduta a partire da oggi.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display