Quarnero e Gorski kotar: la corsa del Covid non si arresta

Anche oggi, sabato 17 aprile, sono oltre 300 i nuovi casi di coronavirus nella Regione litoraneo-montana e lo spettro di un lockdown ancora più duro si fa sempre più pressante, come annunciato dal capo della task force regionale Mladen Šćulac. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati effettuati 1126 tamponi, di cui 318 sono risultati positivi. Il tasso di positività nonostante sia sceso rispetto a ieri, è ancora altissimo e ammonta al 28,2%. I casi attivi nel Quarnero e in Gorski kotar sono 3324.
Dal centro clinico ospedaliero (Cco) di Fiume rendono noto che altre 4 persone hanno perso la battaglia contro il Covid. Le ospedalizzazioni sono diminuite di due unità e ora nei centri Covid sono ricoverate 195 persone, mentre le terapie intensive sono 11 (+1 su ieri). Però, sono 5 in più i degenti alla Thalasshoterapia, centro secondario per la cura dei malati da coronavirus: ad Abbazia sono degenti 27 pazienti.

Al Palasport di Zamet, a Fiume, vaccinazione per circa 200 insegnanti. Foto Goran Žiković

Facebook Commenti