Quarnero e Gorski kotar: forte aumento delle infezioni da Covid-19

Una veduta di Fiume. Foto: Pixsell

Forte aumento dei casi di contagio da coronavirus nelle ultime 24 ore nella Regione litoraneo-montana. Dopo che ieri 15 persone erano risultate positive al Covid-19, oggi ce ne sono 28 a fronte di 2.326 test effettuati. La maggior parte dei neoinfetti (16) risiede a Fiume e dintorni, 5 in Gorski kotar, 4 nei Lussini nonché 3 nell’area di Crikvenica e Novi Vinodolski. Al Centro clinico-ospedaliero di Fiume anche oggi ci sono 17 pazienti in cura, di cui uno è attaccato al respiratore, ossia uno in meno rispetto a ieri. Nel corso della giornata di ieri non ci sono stati decessi riconducibili al coronavirus. Tra i contagiati avuti da inizio giugno ad oggi, quando a farla da padrona è stata la variante delta, soltanto il 6 per cento era vaccinato contro il coronavirus, e come reso noto dalla Task force della Protezione civile regionale, questi malati hanno avuto sintomi leggeri della malattia e non hanno dovuto essere ricoverati. Va rilevare ancora che dall’inizio della quarta ondata epidemica ci sono stati 5 decessi a causa del Covid. A perdere la battaglia contro questa malattia sono state tutte persone non vaccinate.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.