Prosecco Days. Bollicine italiane a Zagabria

Foto Roni Brmalj

È la star delle bollicine italiane e in questo 2021 che fa ritrovare la voglia di festeggiare – presentando un green pass valido – registra un incremento delle vendite fuori dallo Stivale pari al +35 p.c. che ne consolidano la leadership a livello mondiale in termini di volumi esportati, davanti a Champagne e Cava. Parliamo ovviamente del Prosecco, che oggi, giovedì 14 e domani, 15 ottobre sarà il protagonista assoluto dell’evento organizzato a Zagabria, nelle sale dell’hotel Dubrovnik. Prosecco Days è il primo business wine forum e vedrà la partecipazione di una ventina di produttori di Prosecco DOC provenienti dall’Italia. Alcuni, ad esempio Villa Sandi, Bottega e Astoria, sono già noti e affermati sul mercato croato, ma la maggior parte si presenteranno in esclusiva proprio all’appuntamento voluto e organizzato dall’associazione Vinoljupci e dalla Camera di Commercio italo-croata (CCIC-THGK) con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia in Croazia e del Consorzio per la tutela del nome Prosecco DOC di Treviso.
Obiettivo del wine forum e rafforzare ulteriormente le relazioni d’affari esistenti e creare nuove tra I produttori di Prosecco DOC e la filiera croata del vino, inclusi gli esperti del settore, i distributori, i commercianti e il comparto HoReCa. Gli interventi introduttivi saranno affidati all’Ambasciatore italiano a Zagabria, Pierfrancesco Sacco e al direttore del Consorzio di Treviso, Luca Giavi. Seguiranno la relazione di Andrea Perkov, direttore generale della CCIC-THGK, intitolata “Prosecco DOC – passato, presente e futuro” e i laboratori affidati al noto blogger Nenad Trifunović Vinopija. Giovedì sera è in programma una serata di gala intitolata “Prosecco & Diamonds” che ruoterà tutta, appunto, attorno alle bollicine e “ai migliori amici delle donne”, i diamanti, i cui segreti saranno svelati dagli esperti delle oreficerie Rodić. “Esattamente come avviene anche su altri mercati, su quello croato il Prosecco DOC grazie ai suoi prezzi competitivi e alla qualità che si conferma costante nel tempo incontra i favori dei consumatori. Il nostro auspicio è che Prosecco Days contribuisca a motivare i produttori croati ad affrontare uniti il mercato e a lavorare uniti per la tutela e la creazione di un brand dedicato agli spumanti croati. In questo settore l’Italia può insegnare molto. Anche per questo invitiamo tutti gli interessati a visitare la fiera che proporrà entrambi i giorni dalle 12 alle 18 degustazioni. Sarà così, forse, possibile scoprire anche se davvero un calice di spumante contiene, come dicono, 33,3 milioni di bollicine”, annuncia Andrea Perkov, invitando tutti gli interessati a scoprire di più sull’evento visitando il profilo facebook.com/Vinoljupci.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.