Prof decapitato a Parigi. La polizia indaga per terrorismo

Aveva 18 anni ed era nato a Mosca il killer che ha decapitato un professore di storia in una banlieue di Parigi, secondo fonti vicine all’inchiesta. Stando a queste fonti, l’uomo avrebbe avuto un giubbetto esplosivo e – con il coltello ancora in mano dopo la decapitazione – si sarebbe diretto verso i poliziotti accorsi con fare minaccioso. Gli agenti gli hanno intimato di fermarsi, inutilmente, poi hanno aperto il fuoco, uccidendolo. L’aggressore avrebbe urlato ‘Allah akbar’. La procura antiterrorismo ha aperto un’inchiesta.

Facebook Commenti