Problemi anche con J&J: non garantisce 55 milioni di dosi all’Ue

Foto: DPA/PIXSELL

Johnson&Johnson ha comunicato all’Unione europea di avere problemi di approvvigionamento che potrebbero complicare i piani per fornire 55 milioni di dosi del suo vaccino contro il coronavirus nel secondo trimestre dell’anno. Lo hanno riferito fonti Ue all’agenzia Reuters. l vaccino di J&J, che richiede una sola dose, dovrebbe essere approvato l’11 marzo dall’Ema. L’azienda si è impegnata a fornire 200 milioni di dosi all’Unione europea per il 2021.

Facebook Commenti