Pola. Veglioni off limits, ma il divertimento non è mancato

0
Pola. Veglioni off limits, ma il divertimento non è mancato

Nessun veglione all’aperto organizzato, ma tanta, tantissima gente nel centro storico con l’immancabile Festival pirotecnico iniziato in serata e protrattosi fin dopo la mezzanotte. In questo modo Pola ha dato l’addio all’anno vecchio e il benvenuto al 2022. Si diceva niente veglione per combattere il coronavirus, ma la gente, soprattutto i giovani hanno comunque deciso di trascorrere il Capodanno in compagnia all’aperto: Giardini, piazza Port’Aurea, via Sergia, Parco Città di Graz e piazza Foro sono state le mete prescelte dai polesi, ma anche dai turisti che hanno deciso di soggiornare a Pola a cavallo tra i due anni. E molti, molti botti, petardi e fuochi d’artificio. Stando alla Questura è stato un veglione comunque tranquillo, senza alcun ferito da mezzi pirotecnici. Le forze dell’ordine hanno segnalato soltanto due casi di disturbo della quiete pubblica: una rissa a Monteparadiso all’1.55 di sabato e schiamazzi con urla verso i poliziotti dieci minuti dopo il Clivo Santo Stefano.
Per quel che riguarda il traffico, in Istria sono stati evidenziati cinque incidenti stradali con tre feriti leggeri. Tre incidenti sono stati causati da automobilisti in preda ai fumi dell’alcol.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display