Pola, tuffo quasi fatale per una giovane austriaca

Salti da altezza pericolosa per questi giovani a Veruda, Pola Foto Srecko Niketic/PIXSELL

Una turista austriaca ha rischiato di perdere la vita e ora è ricoverata all’ospedale di Pola. Ma cos/è successo? Mentre il sole all’orizzonte stava tramontando, la ragazza 22.enne in vacanza nella zona e dopo aver visitato Capo Promontore, ha avuto voglia di un tuffo in mare: ha visto altre persone che stavano lanciandosi da uno spuntone di roccia e ha voluto imitarli, solo che non ha messo in conto l’altezza proibitiva, più di dieci metri.
Evidentemente non era esperta in materia, perché il contatto con l’acqua è stato violento e purtroppo la ragazza ha riportato lesioni severe alla spina dorsale e ora si trova ricoverata all’ospedale di Pola. Si è capito subito che qualcosa non era andato come doveva e i presenti hanno chiamato la polizia, che ancora una volta ha invitato turisti e la cittadinanza a non cimentarsi in tuffi in acque che non conoscono o da altezze estreme. Questa volta la tragedia è stata sfiorata. Resta la speranza che la giovane possa guarire e che abbia imparato la lezione.

Facebook Commenti