Plenković: «Ucraina come la Croazia nel 1991»

0
Plenković: «Ucraina come la Croazia nel 1991»
Il premier croato Andrej Plenković

“È una situazione che assomiglia molto a quanto successo in Croazia nel 1991”. Lo ha detto il premier Andrej Plenković, commentando gli ultimi sviluppi dell’invasione russa in Ucraina. “L’unica differenza è che ora l’aggressione è molto più grande, l’attacco è più forte”, ha aggiunto Plenković da Bruxelles, dove ha partecipato alla riunione d’urgenza del Consiglio europeo. Il primo ministro croato ha ribadito che si tratta di un attacco “senza precedenti, che collide con tutti i valori su cui si basa il diritto internazionale”. Perciò, l’Unione europea, che “è compatta” nell’affrontare questo conflitto, ha deciso di imporre delle “sanzioni pesantissime contro Mosca”.
Plenković teme anche le ripercussioni sul fronte dei consumi, dei prezzi e dell’inflazione che “potrebbero essere molto pesanti”, senza dimenticare “gli sfollati che hanno già cominciato a lasciare l’Ucraina”. Infine, Plenković ha lanciato un appello: “La guerra in Ucraina potrebbe avere degli effetti negativi anche sulla stabilità di altri territori, come ad esempio nel Kosovo, nel Montenegro, ma soprattutto in Bosnia ed Erzegovina”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display