Plenković: «Possibili nuove restrizioni»

Il premier Andrej Plenković. Foto Patrik Macek/PIXSELL

Domenica lavorativa per il premier Andrej Plenković che ha avuto una riunione con i componenti della Task force della Protezione civile nazionale: Krunoslav Capak, direttore dell’Istituto per la salute pubblica con sede a Zagabria, Alemka Markotić, direttrice della Clinica per le malattie infettive “Fran Mihaljević” di Zagabria e Vili Beroš, ministro della Sanità. Il tema affrontato, ovviamente, ha riguardato la situazione attuale relativa all’epidemia di Covid-19 nel Paese dove tra sabato e oggi è stato registrato un triste record: sono decedute 42 persone a causa del coronavirus. Stracciato dunque il primato precedente avutosi sabato che era stato di 35 morti. Tra sabato e domenica inoltre i nuovi casi di Covid sono stati 2.543, a fronte di 8.787 tamponi effettuati. Il premier Plenković ha annunciato che da domani verranno prorogate le misure anti-Covid attuate fin qui sottolineando la possibilità che in alcuni segmenti i provvedimenti siano più stringenti. Da oggi, inoltre, alle ore 11 l’Unità di crisi della Protezione civile nazionale tornerà ad incontrare i giornalisti rinunciando dunque ai comunicati stampa che fin qui venivano pubblicati intorno alle 10. Le conferenze stampa si avranno il lunedì, il mercoledì e il venerdì. Come rilevato dal Presidente del governo sono al vaglio eventuali nuove misure anti-Covid che potrebbero andare in direzione di eventuali consultazioni con il Ministero dell’Istruzione in merito alla didattica a distanza nelle Università e misure riguardanti la possibilità del lavoro da remoto. “La situazione è grave – ha sottolineato Plenković -. Dobbiamo rispettare le misure anti-Covid. Più ci atterremo, meno contagi si avranno”. “Il sistema sanitario è in grado di far fronte a questa emergenza“, ha aggiunto ancora il premier non volendo azzardare previsioni sul possibile numero di contagi, ricoveri e decessi, lasciando che siano gli esperti a farle. Attualmente negli ospedali sono ricoverati 1.396 pazienti positivi al Covid di cui 145 necessitano del respiratore. Da aggiungere ancora che nelle ultime 24 ore 2.365 persone sono riuscite a sconfiggere la malattia.

Facebook Commenti