Plenković è convinto: «La costa croata resterà in arancione»

Una spiaggia sull'isola di Veglia (Krk) affollata da turisti

Ogni giovedì gli operatori turistici croati rimangono con il fiato sospeso fino alla pubblicazione della mappa del Centro europeo per la prevenzione il controllo delle malattie (Ecdc). Sarà così anche domani 29 luglio. “Sono convinto che la costa croata rimarrà in arancione”. Lo ha dichiarato oggi, mercoledì 28 luglio, il premier Andrej Plenković, al termine della riunione del Consiglio tecnico-scientifico (Cts) del governo. “Tutti coloro che effettuano questi calcoli mi hanno assicurato che il territorio da Umago a Ragusa (Dubrovnik) non passerà in rosso”, ha aggiunto il primo ministro. Il colore rosso è uno spauracchio, perché significherebbe una brusca frenata per la stagione turistica, se non addirittura la conclusione anticipata. Ricorderemo che l’anno scorso ciò si è verificato attorno al 15 agosto. Ma Plenković ribadisce che “i ricoveri e i decessi sono diminuiti notevolmente” e conclude invitando ancora una volta tutti i cittadini a vaccinarsi.

Facebook Commenti