Platak. La neve è di ottima qualità

Proseguono gli investimenti nel centro turistico-invernale. In piano la costruzione della nuova seggiovia e l’installazione del roller coaster

La neve artificiale è di ottima qualità. Foto Goran Žiković

Grazie alle condizioni meteo favorevoli, in questi giorni si stanno svolgendo le verifiche dell’impianto di innevamento artificiale sul Platak. Lo ha confermato il vicepresidente della Regione, Marko Boras Mandić, aggiungendo che finora è stato ricoperto di neve di ottima qualità l’80 per cento della pista Radeševo. Per completare l’opera serve ancora una giornata di lavoro. “Siccome la neve è completamente assente si tratta di un procedimento molto impegnativo. Finora sono stati consumati 8.000 metri cubi di acqua, mentre il lago artificiale ne contiene 50mila. Siamo riusciti ad assicurare la neve durante le vacanze scolastiche invernali e questo è motivo di soddisfazione. Attualmente sul Platak soggiornano gli allievi delle scuole di sci di Bisterza (Ilirska Bistrica), in Slovenia, mentre sono attesi quelli della scuola elementare di Jelšane”, ha precisato Boras Mandić.
Ljudevit Krpan, capodipartimento per lo sviluppo regionale, l’infrastruttura e la gestione dei progetti, ha illustrato il prosieguo degli investimenti sul Platak. Quest’anno verrà rimessa a nuovo la strada che conduce alla località sciistica alle spalle di Fiume. A questo scopo verranno assicurati 2,8 milioni di kune. Altri 15 milioni verranno spesi per i preparativi necessari per la costruzione della nuova seggiovia a 4 posti. Per questo investimento altri 23 milioni verranno inseriti nel Bilancio per il 2021. Radeševo è una zona d’interesse nazionale per cui la licenza edile viene assegnata dal Ministero competente. Krpan ha comunque assicurato che le trattative sono a buon punto e che non ci dovrebbero essere problemi.
Esiste pure la possibilità di arricchire i contenuti estivi con i finanziamenti europei. Tutto ciò per rendere agibile il Platak tutto l’anno e non soltanto nella stagione invernale. L’idea è di migliorare anche l’offerta di contenuti sportivi, turistici e dei parchi gioco per bambini lungo il lago. Un altra novità sul Platak potrebbe essere il roller coaster (montagne russe), ovvero uno slittino che si muove su monorotaia o sui due classici binari e sfreccia a tutta velocità su pendii e vallate, a bordo di carrelli mono e biposto, sorvolando vedute incantevoli, ma che si può anche usare per adrenaliniche discese in skate.
Marko Boras Mandić, ha ricordato che dallo scorso 1º gennaio scorso la gestione dell’amministrazione statale è stata assegnata alla Regione. Si tratta di 127 dipendenti, che sono stati smistati all’interno dei dipartimenti esistenti. Una trentina, invece, ha accettato la liquidazione proposta dal Ministero e si è ritirata in pensione. Per gli utenti non ci sono cambiamenti di rilievo a parte che l’ufficio accettazione si trova all’indirizzo Riva 10.
Goran Petrc, a capo dell’Ufficio della Regione, ha reso noto che sono stati pubblicati quattro concorsi per la sovvenzione dei programmi e progetti di varie associazioni. Verranno assegnati complessivamente 3,25 milioni di kune per finanziare circa 500 programmi e manifestazioni.

Facebook Commenti