Zlobin (Fiume). Fermati 71 migranti. La polizia smentisce l’uso di armi

Sanjin Strukic/PIXSELL
Migranti accampati a Borići, nei pressi di Bihać, in Bosnia. Foto Sanjin Strukic/PIXSELL

La polizia ha effettuato un ampio rastrellamento nell’area di Zlobin, a una ventina di chilometri a sud-est di Fiume, arrestando una settantina di migranti. Stando a testimoni si sono potuti sentire spari d’arma da fuoco. Sul luogo sono state viste numerose volanti della polizia, riferisce rijecanin.rtl.hr La polizia ha smentito l’uso di armi da fuoco. “Non ci sono stati alcuni spari da parte delle forze dell’ordine”, ha reso noto la Questura litoraneo montana, la cui portavoce ha aggiunto che “sono stati fermati 71 cittadini stranieri, di cui nessuno ha chiesto asilo in Croazia. Quindi, si procederà in base alla Legge sugli stranieri”.

Facebook Commenti