Pedopornografia. Italiano e austriaco in manette a Rovigno

Rovigno è stata scossa da due episodi incresciosi

Pedopornografia. Questo il reato contestato a due cittadini stranieri che nei giorni scorso sono finiti nel registro degli indagati. Sabato 25 luglio verso le 17.30 in un insediamento turistico di Rovigno, dove è vietato filmare e fotografare, gli agenti di Polizia hanno tratto agli arresti un 45.enne cittadino italiano reo di fare degli scatti a dei bambini nudi con un cellulare. In precedenza, giovedì scorso, sempre verso le 17.30 e sempre nello stesso insediamento turistico di Rovigno, è stato colto in flagrante un 38.enne cittadino austriaco che era nelle vicinanze di una piscina quando con una camera integrata nell’orologio da polso stava filmando e fotografando dei bambini che si divertivano nella piscina stessa. Ad allertare la Polizia è stato un vigilantes del villaggio turistico. Una volta giunti sul posto i poliziotti hanno rinvenuto in suo possesso tre orologi da polso e due penne a sfera, tutti con camera incorporata.

Facebook Commenti