Ospedale di Pola. Il virus irrompe nel reparto di neurologia

L’Ospedale di Pola

L’Ospedale di Pola informa di avere scoperto due casi di positività al coronavirus all’interno del Reparto di neurologia. Si tratta di un paziente e di un operatore sanitario. La notizia è stata confermata dalla direttrice del nosocomio, Irena Hrstić, la quale ha sottolineato che pure nei giorni scorsi un paziente e successivamente quattro infermieri dello stesso reparto erano risultati positivi. Altri 14 operatori sanitari sono stati, invece, posti in isolamento fiduciario. Irena Hrstić ha successivamente rilevato che i due pazienti risultati positivi erano stati sottoposti a tampone (risultato negativo) prima del ricovero. “Purtroppo, hanno sviluppato i sintomi soltanto alcuni giorni dopo”, ha detto la direttrice, aggiungendo che già dopo il primo caso, registrato la scorsa settimana, la dirigenza ha ordinato l’intensificazione dei controlli e dei test da effettuare sia ai pazienti che al personale. “Sfortunatamente non è servito a molto visto che siamo stati praticamente costretti a svuotare l’intero reparto”, ha continuato la direttrice, la quale ha poi spiegato che tutti i pazienti risultati positivi sono stati trasferiti nel reparto Covid. “Quello di Neurologia è il secondo reparto dell’Ospedale generale di Pola dove, nelle ultime tre settimane, si sono verificati casi di Covid-19”. Così Irena Hrstić, la quale ha rilevato che le principali fonti di contagio sono le visite ai pazienti, gli studenti che stanno facendo pratica all’Ospedale e la presenza dell’accompagnatore in sala parto. Visite, che da lunedì scorso sono state nuovamente vietate.

Facebook Commenti