Orban colpisce ancora. Pubblica un video sulla targa “Fiume – mare ungherese”

La targa con la scritta "Fiume - mare ungherese". Foto: Screenshot

Il premier ungherese Viktor Orban ha colpito ancora. Dopo la cartina storica della Grande Ungheria diffusa tempo addietro che aveva suscitato reazioni in Croazia e Slovenia, stavolta Orban sul suo profilo Facebook ha pubblicato il video sull’inaugurazione di un monumento dedicato all’accordo di Trianon, firmato dopo la fine della Prima guerra mondiale. Con quell’accordo, sostengono a Budapest, l’Ungheria aveva perso una parte consistente del suo territorio etnico. Ebbene nel video diffuso da Orban si nota chiaramente la presenza di una targa con la scritta “Fiume-mare ungherese”, che è parte integrante del monumento su Trianon. Il primo a reagire è stato il ministro del Traffico, dell’Infrastruttura e della Marineria croato, Oleg Butković, il quale ha sottolineato che il governo non intende cedere alle provocazioni. Non approvo e condanno le provocazioni che toccano i principi fondamentali della statualità, quali l’ordinamento territoriale. Le posizioni possono essere diverse, ma la storia è storia, ha evidenziato il ministro. Fiume, come pure tutto il Litorale croato, vista la sua ricca storia, merita soltanto rispetto e dialogo indirizzato allo sviluppo e non certamente enfasi nazionalistiche e provocazioni simboliche, ha rilevato Oleg Butković, aggiungendo che Fiume, assieme all’Istria, ha opposto per prima resistenza al fascismo. Per tale motivo, ha concluso, desidero che nei suoi confronti vi sia il rapporto che si merita, ossia di pieno rispetto.

Facebook Commenti