Obbligatorietà del vaccino. Capak e Božinović su strade diverse

Il ministro degli Affari interni Davor Božinović e il direttore dell'Istituto croato per la salute pubblica Krunoslav Capak. Foto: Pixsell

Il capo della task force nazionale Davor Božinović e il capo dell’Istituto per la salute pubblica Krunoslav Capak, hanno opinioni diverse sul fatto che la vaccinazione contro il coronavirus debba essere obbligatoria o meno, però la questione dipende non solo dalla loro opinione, ma anche da molti fattori oggettivi che pendono da una o dall’altra parte.
“Il vaccino ridurrebbe la diffusione, questo è qualcosa di cui ci occuperemo. Tutti sperano in un vaccino. Vedremo cosa porteranno i mesi a venire “, ha detto Božinović. Secondo Krunoslav Capak il vaccino anti-Covid dovrebbe essere facoltativo. “Siamo uno dei pochi Paesi con 12 vaccini obbligatori e abbiamo anche un programma di vaccinazione opzionale come l’influenza o l’HIV.  Secondo gli esperti del settore, questo immunizzazione anti-Covid dovrebbe essere facoltativa”.

Facebook Commenti