No vax licenziato a scuola. E’ il primo in Croazia

0
No vax licenziato a scuola. E’ il primo in Croazia

Arriva il primo licenziamento a scuola per il mancato rispetto delle misure epidemiologiche. Si tratta di un insegnante della Scuola,a tecnica di Bjelovar, circa 80 km a est di Zagabria, che non si è presentato al lavoro dal 16 novembre perché non si è voluto vaccinare e nemmeno sottoporsi a tampone. A detta del direttore dell’istituto scolastico Dario Malogorski, con l’insegnante è stata firmata la rescissione consensuale del contratto. Prima di ciò, nel rispetto della legge, gli erano stati notificati due preavvisi di licenziamento. “Il giovane insegnante mi ha riferito che non intende vaccinarsi e che per principi morali non intende venire al lavoro dovendo mostrare il certificato Covid – ha detto Malogorski -. Però, non ha creato alcun problema. Anzi, ha firmato la rescissione consensuale del contratto di lavoro per, come ha detto, ‘non mettere in cattiva luce la scuola'”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display