Nessun sperpero di vaccini. Parola di Capak…

Foto: Zeljko Lukunic/PIXSELL

Alla task force croata antiCovid è stato chiesto se ci fossero dati certi su quante persone hanno fatto richiesta di vaccinazione e quante dosi sono andate perse perché il contenitore era stato aperto senza che ce ne fosse motivo assenza di pazienti… Krunoslav Capak, direttore dell’Istituto nazionale per la salute pubblica ha detto che non ci sono stati sperperi del genere, ma ha anche rivelato la mossa opportunistica di Pfizer. “Avevano dichiarato cinque dosi per bottiglia. I colleghi ci hanno detto che avrebbero potuto prenderne sei, sette. Abbiamo chiesto una spiegazione, Pfizer ha detto che era possibile. Come è successo? Chiedete a Pfizer”, ha spiegato duramente Capak, sottolineando che verranno utilizzate eventuali dosi aggiuntive.

Facebook Commenti