Moscato di Momiano: ecco la tutela Ue

La Commissione Ue ha annunciato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea che il vino istriano “Moscato di Momiano” ha ottenuto la denominazione di origine protetta (Dop) europea, che ha iscritto il prodotto nell’eAmbrosia, il registro delle indicazioni geografiche di origine dell’Ue.
“La procedura per la tutela del nome ‘Moscato di Momiano’ era iniziata dopo l’adesione della Repubblica di Croazia all’Ue quando è stata presentata una richiesta per la tutela della denominazione di origine per il ‘Moscato di Momiano’, vino da dessert per accompagnare i dolci  della tradizione in occasione delle festività”.
Si crede che il moscato bianco sia stato portato in questi luoghi dai contadini della Regione italiana del Friuli attorno al 1200. Attraverso i secoli è cresciuto sui colli circostanti e grazie alla particolarità del clima e del suolo si è trasformato in una varietà particolare, il ‘Moscato di Momiano’. Cresce in zone delimitate, in particolare lungo il tratto tra il monte Oskorus e San Giovanni presso Merischie. Molti conoscitori di vini istriani metteranno al primo posto proprio il ‘Moscato di Momiano’. Si abbina bene con i dolci come pure con ogni cibo raffinato. Al moscato vengono attribuite proprietà afrodisiache.

Facebook Commenti