Mortalità in Europa: Slovenia +91,4%, Croazia +41,3%

Due infermieri scendono dall'ambulanza davanti all'Ospedale di Fiume. Foto Roni Brmalj

La pandemia ha avuto un effetto dirompente sull’andamento della mortalità nei primi undici mesi del 2020. Lo rileva una statistica di Eurostat che ha coinvolto  25 Paesi dell’Unione europea. Tra le nazioni europee più colpite al terzo posto di questa poco invidiabile graduatoria troviamo la Slovenia, che nel solo mese di novembre ha registrato il 91,4% di decessi in più rispetto allo stesso mese del periodo 2016-2019. In Croazia questo aumento è stato del 41,3%, ponendola all’11.esimo posto della classifica.
L’Eurostat certifica come nel 2020 l’Europa abbia pianto 297mila decessi in più rispetto alla media del periodo compreso tra il 2016 ed il 2019. La situazione più critica è stata registrata in Polonia, dove solo nel mese di novembre 2020 il numero delle morti ha superato del 97,2% la media dei quattro anni precedenti.

Facebook Commenti