Mirna Zidarić: «Ho il Covid, ma voglio votare»

La giornalista sportiva che ha contratto il coronavirus all'Adria tour di tennis a Zara: «Farò tutto ciò che mi è consentito dalla legge per difendere il mio diritto garantito dalla Costituzione»

La giornalista della Tv nazionale (Hrt), Mirna Zidaric. Foto Tomislav Miletic/PIXSELL

Mirna Zidarić è una famosa giornalista sportiva croata che ha contratto il coronavirus durante l’Adria Tour a Zara, nel corso del quale si sono ammalati, tra gli altri, anche il tennista numero uno al mondo Novak Đoković e il suo allenatore Goran Ivanišević. La reporter è in isolamento nella sua abitazione di Zagabria, assieme al marito, pure contagiato. Zidarić ha sviluppato i sintomi del Covid-19 (qualche linea di febbre e stato di malessere generale), mentre il marito è asintomatico. Ora la giornalista ha lanciato sui social un chiaro avvertimento: “Se domenica non mi fanno votare, mi batterò con tutti i mezzi legali possibili per far valere questo mio diritto costituzionale”.
Zidarić e altre 567 persone contagiate (dato del 1.mo luglio), infatti, non potranno esprime la propria preferenza politica alle elezioni parlamentari di domenica 5 luglio, come deciso dalla Commissione elettorale centrale (Dip). Una decisione che ha scatenato la bufera e che getta dubbi di incostituzionalità sulle consultazioni. “Non capisco per quale motivo i rider possono portarmi il pranzo davanti alla porta d’ingresso del mio appartamento, mentre dall’altro canto mi è stato negato il diritto di votare”, si chiede la giornalista. “Sono una persona responsabile e non intendo mettere in pericolo nessuno, però voglio che anche lo Stato si comporti in modo responsabile nei miei confronti. Perciò, se la decisione non dovesse cambiare, farò tutto ciò che mi è consentito dalla legge per difendere il mio diritto garantito dalla Costituzione”.

Facebook Commenti