Milanović sceglie l’isola di Lesina, Plenković affezionato a Costabella

È tempo di vacanze anche per i politici croati Il governo tornerà a riunirsi il 20 agosto

Vlila Kovač sull’isola di Lesina (Hvar) ospiterà il Presidente Milanović. Foto: Marko Prpic/PIXSELL

Da oggi tutti liberi, almeno per un po’. I politici croati, dopo essersi ritrovati tutti insieme ieri a Sinj, hanno preso qualche giorno di ferie dopo mesi molto pesanti, segnati dalla pandemia di coronavirus e da tutto ciò che ne è conseguito. L’allarme non è ancora rientrato, anzi. Perciò il premier, il Presidente e i ministri dovranno restare sul “chi va là”. Ma vediamo quali sono le destinazioni scelte per il relax estivo.
Il Capo dello Stato, Zoran Milanović, trascorrerà due settimane nella splendida Villa Kovač sull’isola di Lesina (Hvar), che è di proprietà dello Stato. Anche quando ricopriva l’incarico di premier, Milanović sceglieva l’isola dalmata per ricaricare le batterie. Villa Kovač è stata costruita verso la metà del 20.esimo secolo e si estende su 2.856 metri quadrati. All’epoca dell’ex Jugoslavia era intitolata a Vladimir Bakarić, il quale spesso la usava per distanziarsi dagli impegni politici. L’edificio di 200 metri quadrati di spazio abitativo, può essere affittato per 15mila kune (2mila euro) al giorno.
Il premier Andrej Plenković anche quest’anno ha scelto come buen ritiro la residenza di Costabella sulla strada che collega Fiume ad Abbazia. La villa è di proprietà del Ministero degli Interni e il capo del governo ha reso noto che salderà di tasca propria parte dei costi della vacanza. Villa Costabella è stata costruita negli Anni ‘30 e una leggenda racconta che vi abbia soggiornato anche il famoso gangster Al Capone, anche se non ci sono prove concrete in questo senso. I politici amano trascorrere qui le vacanze, perché la residenza è vicina a Zagabria, non si può notare dalla strada e dispone di una piscina. Plenković, assieme alla moglie Ana e ai figli Mila e Mario, trascorrerà a Fiume due settimane.
Oltre al primo ministro anche altri politici si riposeranno nel Quarnero. Così Oleg Butković, ministro del Traffico, del Mare e delle Infrastrutture, passerà 14 giorni nella sua natia Novi Vinodolski. A qualche chilometro di distanza e più precisamente a Crikvenica, ci sarà il neoministro del Turismo e dello Sport, Nikolina Brnjac.
Il presidente del Sabor a Veglia
Oggi sull’isola di Veglia arriva il presidente del Sabor, Gordan Jandroković, dove assieme alla famiglia si riposerà a Malinska. Una destinazione tradizionale per la terza carica dello Stato. A Lussinpiccolo soggiornerà, invece, il ministro della Cultura, Nina Obuljen Koržinek, dopodiché si recherà per un breve periodo a Ragusa (Dubrovnik). Il neoministro della Scienza e dell’Istruzione Radovan Fuchs, è partito lo scorso fine settimana verso la penisola di Sabbioncello (Pelješac), mentre negli ultimi giorni di vacanza visiterà anche Curzola (Korčula). Il ministro dell’Agricoltura, Marija Vučković, tirerà un sospiro di sollievo dopo i tanti obblighi nella sua Ploče. Nella stessa località dalmata si riposerà anche Tomislav Ćorić, ministro dell’Economia e dello Sviluppo sostenibile, pure lui nato a Ploče, mentre il ministro della Difesa, Mario Banožić, sarà nella sua casa vacanze sull’isola di Morter (Murter). Il vicepremier e ministro dei Difensori croati, Tomo Medved, sarà “di turno” nella sede del governo e, quindi, dovrà passare agosto a Zagabria. Niente mare, invece, per il neoministro dello Sviluppo regionale dei Fondi Ue, Nataša Tramišak, che passerà le vacanze nella natia Osijek. Il ministro dell’Edilizia, dell’Assetto territoriale e del Patrimonio statale., Darko Horvat, trascorrerà almeno una settimana sull’isola di Solta (Šolta).
I due ministri più famosi, loro malgrado, Davor Božinović e Vili Beroš cercheranno di prendere una pausa, se la pandemia di coronavirus concederà una tregua. I due membri dell’Unità di crisi della Protezione civile nazionale sceglieranno la Dalmazia per dimenticare almeno per un po’ l’emergenza sanitaria. Il ministro dell’Interno trascorrerà qualche giorno sull’isola di Pago, mentre il responsabile del dicastero della Salute sarà nella natia Jelsa, sull’isola di Lesina (Hvar). L’unico che evita sempre di essere “disturbato” è il ministro delle Finanze, Zdravko Marić, che cerca sempre di far perdere le proprie tracce. L’anno scorso è stato paparazzato sull’isola di Lissa (Vis), mentre quest’anno dovrebbe recarsi sulla riviera di Makarska.

Facebook Commenti