Milanović: «79 anni fa Pavelić regalò la Dalmazia a Mussolini»

Zoran Milanović è Presidente della Repubblica di Croazia dallo scorso febbraio. Foto Igor Soban/PIXSELL

“Per non dimenticare. Esattamente 79 anni fa Ante Pavelić”, il leader del regime ustascia, “ha firmato gli Accordi di Roma, con cui ha consegnato a Mussolini gran parte della Dalmazia, in cui vivevano 400mila croati”. Questo l’inizio del post pubblicato su Facebook dal Presidente della Repubblica, Zoran Milanović. “Alla solenne cerimonia svoltasi a Palazzo Venezia – prosegue il Capo dello Stato – presenziò tutto il governo ustascia. Ma non bisogna credere che si trattò di una manovra tattica esemplare, che ebbe come scopo di regolare i conti alla prima difficoltà dell’Italia. Lo dimostrano, infatti, i documenti sulle intenzioni di tradimento di Pavelić (documenti ancor più galanti per i fascisti) datati 1927, un anno prima dell’attentato a compiuto a Belgrado ai danni di Stjepan Radić e dei rappresentanti del Partito contadino croato. Una costante di pensiero e azioni. Per non dimenticare…”, ha concluso Milanović.

Facebook Commenti