Migranti. Rotta balcanica, Basovizza «sotto attacco»

Gli agenti sloveni cercano di fermare alcuni migranti in una foto d'archivio. Foto Borna Filic/PIXSELL

Una trentina di profughi sono stati intercettati al confine italo-sloveno nelle ultime 48 ore. Tra ieri e oggi, la Polizia di confine ha bloccato circa trenta migranti, tutti nella zona di Basovizza, particolarmente “sotto attacco” nelle ultime settimane. Nel dettaglio, 18 persone sono state fermate ieri e poco più di una decina stamattina, giovedì 18 maggio. Si tratta di cittadini pakistani e afghani, tra questi alcuni minori non accompagnati. Saranno assegnati alle preposte strutture di accoglienza per scontare la quarantena prevista. Come dichiarato dal prefetto di Trieste, Valerio Valenti, riguardo i 72 ingressi irregolari della scorsa settimana, per oltre la metà di questi sono in corso le procedure per la riammissione in Slovenia.

Facebook Commenti