Massacro di Crikvenica: 38 anni al’assassino

Dino Kulišek uccise il 22.enne Ivan Jagodić e la sua ragazza Meriem Demo di 19 anni

Dino Kulisek commise il terribile reato cinque anni fa. Foto: Nel Pavletic/PIXSELL

Era il 13 luglio di 5 anni fa quando Dino Kulišek ha commesso a Crikvenica uno degli omicidi più violenti e orribili in Regione, uccidendo con 43 coltellate il 22.enne Ivan Jagodić e la sua ragazza Meriem Demo (19 anni), conficcandole la lama di un coltello nel corpo per 17 volte. Seppur lenta, la legge ha raggiunto l’assassino in maniera inesorabile. Il tribunale regionale di Fiume ha emesso la sentenza di 38 anni di ergastolo, che conferma la condanna richiesta per Kulišek in primo grado. La tesi della difesa secondo cui l’assassino sarebbe stato incapace di intendere e volere non ha avuto buon esito. Anzi, la perizia psichiatrica ha dimostrato l’esatto contrario. Jadranka Volarić, madre di Ivan, ha tirato un sospiro di sollievo, dopo 5 anni trascorsi nelle aule di tribunale. “Finalmente mio figlio ha avuto giustizia”. La donna ha temuto fino alla fine aspettando la conferma del Tribunale supremo, perché fra tre giorni scadeva il termine di carcerazione preventiva dell’assassino. “Niente e nessuno potrà ridarmi mio figlio, ma almeno ora ha avuto giustizia”, ha detto la donna.

Facebook Commenti