L’Ue riapre i propri confini

nella lista dei 15 Paesi la Cina, ma con criterio di reciprocità. Dentro anche Serbia e Montenegro, eslcusi gli Stati Uniti

L’Unione europea riapre, a partire da domani 1.mo luglio, le sue frontiere esterne a 15 Paesi terzi, tra cui la Cina, ma a condizione di reciprocità. Fuori dall’elenco gli Stati Uniti. Lo si apprende a Bruxelles dopo il voto degli Stati membri alle raccomandazioni e alla lista. Oggi il Consiglio ha adottato una raccomandazione sulla soppressione graduale delle restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali nell’Ue. L’elenco comprende 15 Paesi: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Corea del Sud, Thailandia, Tunisia, Uruguay e la Cina, soggetta alla conferma della reciprocità. La lista verrà aggiornata ogni due settimane.

Facebook Commenti