Lubiana. Le bontà tricolori grandi protagoniste

Inaugurata ieri sera la Settimana della cucina italiana nel mondo

Le prelibatezze italiane all'Hotel Antiq Palace. Foto Goran Žiković

Un viaggio ideale attraverso le 20 Regioni italiane per raccontare la buona tavola e l’eccellenza della cucina italiana. Il meglio della dieta mediterranea – dal 2010 iscritta nel registro dell’Unesco come patrimonio immateriale – presentato attraverso i piatti e i prodotti scelti dallo chef Vincenzo Vitola giunto appositamente a Lubiana da Trieste, precisamente dall’Osteria del Vento di Eataly Trieste al ristorante dell’Hotel Antiq Palace. L’occasione? La serata inaugurale della Settimana della cucina italiana nel mondo che vedrà, fino al 24 di questo mese, le bontà del Belpaese protagoniste di tutta una serie di eventi proposti in numerosi locali della capitale slovena.
La settimana è stata inaugurata dall’ambasciatore italiano a Lubiana, Paolo Trichilo il quale, nel suo breve intervento, non ha mancato di ringraziare la direttrice dell’Ufficio ICE, Serenella Marzoli e il suo staff per l’impegno profuso onde garantire lo splendido risultato di ieri sera, che sicuramente si ripeterà anche in occasione dei prossimi eventi dedicati alla cucina italiana.
Ieri, intanto, nelle sale dining dell’Hotel Antiq Palace, lo chef Vincenzo Vitola, affiancato dai suoi collaboratori giunti da Trieste e coadiuvato dallo chef Neven Vaci dell’Antiq Palace ha proposto agli ospiti – esponenti della vita politica, sociale, culturale e diplomatica, ma anche rappresenti della stampa – come piatto principale un risotto alle cime di rapa, taralli, limone e stracciatella. Un piatto che ha portato a Lubiana la Puglia, sostituendo le tradizionali orecchiette con il riso. Attorno tanti antipasti e dessert a raccontare le altre Regioni dello Stivale, anche attraverso abbinamenti fantasiosi, non soltanto quello già citato, ma anche ad esempio con la triglia – invece del tradizionale sardone – “in savor”in cui il tutto da abbinare con bollicine di prosecco, vino bianco e rosso, moscato…

Tra le personalità presenti alla serata anche il deputato dalla CNI al Parlamento sloveno, Felice Žiža. Foto Goran Žiković

E per finire un tocco dell’atmosfera natalizia che già si respira negli spazi di Eataly a Trieste con una selezione di dolci che profumano lo spazio con le tipiche fragranze delle feste.

Facebook Commenti