Ciclone Dinamo a Rujevica. Rijeka spazzato via (0-5)

Olmo e Petković festeggiano a Rujevica. I giocatori del Rijeka sono increduli. Foto Goran Kovacic/PIXSELL

La sconfitta casalinga più pesante del Rijeka nel campionato croato. Basta questo dato per far capire l’umiliazione subita dall’undici fiumano ad opera della Dinamo. Gli zagabresi, infatti, sono passati a Rujevica con un incredibile 5-0. Un Ko, il terzo di fila, che fa molto male, anche perché la squadra di Rožman è sembrata completamente allo sbando, sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. E qui le colpe dell’allenatore sloveno sono evidente. I giorni, per non dire le ore di Rožman a Fiume sono contate… Grande protagonista del match è stato Mislav Oršić, autore di una tripletta. Si tratta di un giocatore che ha vestito la maglia del Rijeka all’epoca di Matjaž Kek, che però non ha riconosciuto tutto il suo talento.
La sconfitta casalinga più pesante nella Prima Lega croata risaliva al 2010, quando l’Osijek passò a Cantrida per 5-1. Ma bisogna andare alla stagione 1959/1960 per trovare la vittoria più grande di una squadra ospite in casa del Rijeka: fu il Vojvodina ad imporsi sotto le rocce di Cantrida per 6-1.
Il ciclone Dinamo, dunque, si abbatte sul Rijeka. I campioni in carica hanno letteralmente schiacciato i padroni di casa, andando a segno ben quattro volte e per di più nell’arco di soli 14′. Un Rijeka in bambola, fischiato dai tifosi, che una batosta simile non se la ricordano. Chi pensava che la Dinamo sarebbe arrivata a Fiume stanca per le fatiche in Champions League si è sbagliato di grosso. Anzi, è stato il Rijeka a sembrare sulle gambe e senza idee.
Nella ripresa la Dinamo ha calato i ritrmi e ha consentito al Rijeka di respirare, ma la partita era già segnata. Anzi, al 70′ è arrivato anche la tripletta dell’ex Mislav Oršić.

Marcatori: 0-1 Ivanušec al 14, 0-2 Oršić al 19′, 0-3 Stojanović al 20′, 0-4 Oršić al 26′, 0-5 Oršić al 70′

Classifiche fornite da Sofascore Risultati

Facebook Commenti