«Le minoranze arricchiscono le società e contribuiscono all’amicizia tra i popoli»

0
«Le minoranze arricchiscono le società e contribuiscono all’amicizia tra i popoli»
Maurizio Tremul, Antonio Tajani e Furio Radin si sono incontrati a Zagabria

“Ho avuto modo di conoscere l’On. Antonio Tajani e di appezzarne l’operato e le sue qualità professionali e umane. Mi è giunto particolarmente gradito quindi l’invito ad incontrarlo, presso il Palazzo del Governo croato, assieme al deputato italiano e Vicepresidente del Sabor, l’On. Furio Radin, nel corso della sua visita in Croazia e in Slovenia nel suo ruolo di Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, lo scorso venerdì, 17 marzo 2023”. Lo scrive il presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul. “Nell’occasione ho avuto anche l’opportunità di salutare il Premier croato, Andrej Plenković e il Ministro degli Esteri e degli Affari europei, Gordan Grlić Radman”.

“Nel corso della cordiale e approfondita riunione – prosegue la nota di Tremul – abbiamo ringraziato la nostra Nazione Madre per il pluridecennale supporto economico, istituzionale e politico alla sua unica Comunità Nazionale autoctona al di fuori dei suoi confini. Un sostegno che continua opportunamente a considerare la Comunità Nazionale Italiana della Croazia e della Slovenia quale Comunità unica e indivisibile, rappresentata dall’Unione Italiana, la nostra organizzazione unitaria costituita su basi ampiamente democratiche, trasparenti e partecipative. Le fondamenta di questa unitarietà, sostenuta da sempre dall’Italia, risiedono nello Statuto Speciale annesso al Memorandum di Londra del 5 ottobre 1954, nel Memorandum trilaterale italo-croato-sloveno del 15 gennaio 1992 e del Trattato italo-croato del 5 novembre 1996. Questa unità è la sola che può garantire reali prospettive di esistenza e sviluppo per i nostri connazionali d’Istria, Fiume, Quarnero, Dalmazia, Slavonia orientale, Moslavina e Zagabria, in un rapporto sempre più approfondito e intenso con il Governo italiano”.

“Abbiamo sottolineato l’ottimo livello di interlocuzione e di collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con le rappresentanze diplomatico-consolari italiane in Croazia e Slovenia – si legge ancora nel comunicato del presidente dell’UI – che seguono con attenzione e premura la vita della nostra Comunità, affiancandoci nel nostro lavoro di mantenimento e promozione della lingua, della cultura e dell’identità italiana e nella difesa e attuazione dei nostri diritti previsti dagli ordinamenti giuridico-costituzionali croato e sloveno”.

“Tra gli altri temi trattati sottolineerei l’importanza del rafforzamento della Trilaterale italo-croata-slovena che per noi riveste una rilevanza fondamentale in quanto è il contesto geopolitico ideale nel quale collocare le opportunità di crescita per il nostro territorio d’insediamento storico e per la nostra Comunità quale corpo sociale unitario, di un unico popolo che nella permanenza della sua unità e unitarietà delinea le strategie del proprio futuro”, sottolinea Tremul.

“Il Ministro, On. Antonio Tajani, ha prestato grande attenzione e interesse alle tematiche e progettualità che gli abbiamo presentato, riconfermando il pieno sostegno dell’Italia alla Comunità Nazionale Italiana della Croazia e della Slovenia: le minoranze, ha confermato, rappresentano un arricchimento per le società e contribuiscono all’amicizia tra i rispettivi Paesi. Accettando con piacere l’invito di vernici a fare visita ha ribadito che per noi le porte della Farnesina sono sempre aperte”, conclude il presidente dell’UI, Maurizio Tremul.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

L’utente, previa registrazione, avrà la possibilità di commentare i contenuti proposti sul sito dell’Editore, ma dovrà farlo usando un linguaggio rispettoso della persona e del diritto alla diversa opinione, evitando espressioni offensive e ingiuriose, affinché la comunicazione sia, in quanto a contenuto e forma, civile.

No posts to display