La task force della Regione litoranea-montana insiste sulle lezioni online

Il palazzo che ospita la Scuola media superiore italiana di Fiume

La task force della Regione litoraneo-montana, anche dopo il cambio al vertice, insiste sulle lezioni online. Lo ha confermato l’ex responsabile dell’Unità di crisi della Protezione civile regionale, Marko Boras Mandić, il cui posto è stato preso da Mladen Ščulać. Parlando ai microfoni di Radio Fiume, il vicepresidente della Regione, ha spiegato che la task force ha inviato questa richiesta ai ai direttori e ai presidi delle scuole medie superiore ai direttori delle scuole elementari. “Abbiamo deciso di ripetere questa raccomandazione e adesso attendiamo che i presidi e direttori o le direttrici e i fondatori, ossia le città e le Regioni, prendano una decisione in merito. La richiesta non va indirizzata all’Unità di crisi nazionale”. Ricorderemo che la raccomandazione vale per le classi dalla quinta all’ottava delle elementari e per le scuole medie superiori e che era stata già avanzata quando per tre giorni consecutivi il numero dei contagi nella Regione aveva superato quota 50. Da diversi giorni, invece, nel Quarnero e nel Gorski kotar i casi sono oltre 100. Va segnalato che gli alunni stanno trascorrendo un mini break fino a mercoledì, quando dovrebbero rientrare in classe. Sarà così?

Facebook Commenti