La Super Lega europea di calcio non esiste più

02.08.2012., Stadion Poljud, Split - Prva utakmica 3. pretkola Europske lige, HNK Hajduk Split - FC Inter Milano. Photo: Dalibor Urukalovic/PIXSELL

A poco più di 48 ore dall’annuncio della sua nascita la Super Lega si sfalda: e dopo la rinuncia delle sei squadre inglesi e, a notte fonda, dell’Inter (“Non siamo più interessati al progetto”) poi in tarda mattinata dell’Atletico Madrid, arrivano le parole di Andrea Agnelli. “Il progetto della Super Lega non esiste più senza i club inglesi”. Lo ammette alla France Presse l’entourage del presidente della Juventus.
“FC Internazionale Milano conferma che il club non fa più parte del progetto Super League”. Con una nota ufficiale il club nerazzurro ribadisce quanto anticipato all’ANSA in nottata. “Siamo sempre impegnati a dare ai tifosi la migliore esperienza calcistica; l’innovazione e l’inclusione sono parte del nostro DNA fin dalla nostra fondazione. Il nostro impegno con tutte le parti interessate per migliorare l’industria del calcio non cambierà mai”.
“Ieri ho detto che è ammirabile ammettere di aver sbagliato e questi club hanno fatto un grande errore”. In una nota ufficiale, il presidente della Uefa, Aleksander Čeferin commenta la notizia delle squadre ritiratesi dal progetto della Super Lega: “Ma adesso sono tornati in gruppo e so che hanno tanto da offrire, non solo alle nostre competizioni, ma all’intero calcio europeo. La cosa importante adesso è andare avanti insieme e ricostruire l’unità di cui godeva prima questo sport”,

Facebook Commenti