La Slovenia verso un nuovo lockdown

La Slovenia sta valutando la possibilità di un nuovo lockdown. Il governo, visto l’aggravarsi della situazione epidemiologica, ha proposto al Presidente della Repubblica Borut Pahor di convocare al più presto i leader di tutti partiti politici, l’Esecutivo statale e gli epidemiologi per analizzare quanto sta avvenendo e decidere sul da farsi. Stando ai media sloveni, gli epidemiologi avrebbero chiesto al governo di attuare un lockdown di due settimane.
“Siamo in piena terza ondata epidemica”, ha affermato il ministro della Salute Janez Poklukar a causa soprattutto della veloce diffusione della variante britannica del coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati confermati 1.164 nuovi infetti a fronte di 6.432 test PCR effettuati. Il tasso di positività ammonta al 18,1 per cento. Ci sono stati pure 4 decessi con il numero complessivo di morti che sfiora quota 4mila (per la precisione si è arrivati a 3.998). Continua ad aumentare il numero dei ricoveri. Attualmente sono 501 le persone che necessitano di cure ospedaliere e tra queste 107 si trovano in terapia intensiva dove cresce il numero di pazienti sempre più giovani.

Facebook Commenti