La Croazia centrale trema ancora: scossa di magnitudo 3.8

Foto: Twitter/Emsc

La terra non smette di temere da quel terribile 29 dicembre 2020, quando la Croazia centrale è stata colpita da un violento sisma di 6.2, che ha distrutto le città di Petrinja e Glina. Oggi, sabato 24 luglio, alle 15.43 una scossa di magnitudo 3.8 ha mandato nuovamente in panico gli abitanti della Banovina. L’epicentro è stato proprio a Petrinja. Per ora non si segnalano danni a cose e persone, ma la paura è tornata a serpeggiare tra gli abitanti di quelle zone martoriate. La scossa è stata avvertita anche nella vicina Bosnia ed Erzegovina, ma anche a Zagabria.

Facebook Commenti