Istria: primo caso di contagio «importato» dalle zone terremotate

Il mercato ortofrutticolo di Pola

Due decessi e 9 nuovi casi di Covid. Questi i numeri di oggi, giovedì 21 gennaio, sul fronte dell’emergenza Covid in Istria. Secondo il bollettino dell’Unità di crisi della Protezione civile regionale, nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 240 tamponi e, quindi, il tasso di positività rimane basso (3,7%), ma in leggera risalita rispetto al giorno precedente. Da segnalare che uno dei 9 nuovi casi è stato importato da Sisak, ossia da uno dei centri maggiormente colpiti dal sisma del 29 dicembre, dopo il quale si è manifestata una imponente gara di solidarietà che ha visto gli istriani in prima fila.
All’ospedale di Pola, come dicevamo, sono morte due persone (classe 1939 e 1943), mentre sono ricoverate 40 persone, di cui 4 nell’unità per le respirazioni. In isolamento domiciliare, infine, si trovano 899 persone.

Facebook Commenti