Istria. Il Covid irrompe nella Casa di salute mentale di San Pancrazio

Il Centro di salute mentale di San Pancrazio nei pressi di Montona. Foto: istrain.hr

È stata posto controllo la situazione alla Casa di salute mentale di San Pancrazio di Montona (Brkač) dove tre assistiti sono risultati positivi al coronavirus. Lo ha confermato il responsabile della Task force della Protezione civile della Regione istriana Dino Kozlevac. “Sono in corso tutti gli accertamenti e le indagini epidemiologiche per individuare la fonte del contagio”, ha dichiarato il capo dell’Unità di crisi per la lotta al Covid. La struttura ospita 88 assistiti e conta 20 dipendenti. Tutti sono stati sottoposti al tampone.
Intanto nelle ultime 24 ore in Istria altre 74 persone hanno contratto il coronavirus (a fronte di 314 tamponi effettuati) mentre all’Ospedale di Pola è deceduto un paziente di 82 anni che aveva malattie pregresse. Sono guarite 110 persone pertanto attualmente nella Regione istriana i casi attivi di Covid sono 536. Tra questi vi sono 38 pazienti che necessitano di cure ospedaliere. Un paziente è stato trasferito al Centro clinico-ospedaliero di Fiume dove è stato attaccato al respiratore. In Istria, inoltre, 509 cittadini si trovano in isolamento domiciliare.

Facebook Commenti