Istria e Fiume. Il coronavirus non abita qui

L'ingresso nel mercato di Parenzo. Foto Srecko Niketic/PIXSELL

Ormai i bollettini quotidiani sull’andamento dell’emergenza sanitaria sono sempre più scarni. Ed è un’ottima notizia, come quella che in Istria e nella Regione litoraneo-montana anche oggi, giovedì 7 maggio, non ci sono nuovi casi di coronavirus.
A Fiume, sulle isole quarnerine, nella Riviera liburnica e nel Gorski kotar per il 16.esimo giorno consecutivo non si registrano nuove persone infettate dal Covid-19. Cresce sempre più il numero dei pazienti che hanno sconfitto la malattia. Così, ora il loro numero è salito a 49, mentre sono rimaste ancora 21 le persone a combattere contro il Covid-19. Dall’inizio dell’epidemia nella Regione litoraneo-montana sono stati 71 i casi di coronavirus, con un decesso nel mese di aprile.
Dal 2 maggio scorso il Covid-19 non “abita” più in Istria. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 76 tamponi e tutti sono risultati negativi.

Facebook Commenti