Istria. Contagi all’interno dei nuclei familiari

Un'ambulanza all'ingresso del Reparto di malattie infettive dell'Ospedale di Pola. Foto Dusko Marusic /PIXSELL

“La 92.enne che è morta era ricoverata nel Reparto per le malattie infettive dell’Ospedale di Pola e aveva contratto il coronavirus”. Si tratta della quarta vittima di Covid-19 in Croazia. Lo ha confermato la task force della Regione istriana, aggiungendo che in 24 ore il numero delle persone contagiate è salito di 11. “Si tratta di persone dell’area di Verteneglio e Umago”, tutti collegati con il funerale del papà dell’enologo connazionale Moreno Coronica e con il ristorante Astarea di Nino Kernjus, la prima vittima di coronavirus in Croazia. Così, a oggi il numero complessivo dei casi in Istria arriva a 65.
“Abbiamo notato che le persone che vivono in autoisolamento infettano i proprio familiari – hanno spiegato dalla Protezione civile regionale – e questo dimostra che non si attengono alle misure che sono state consigliate. Dunque, ora in Istria si nota un aumento dei casi all’interno dei nuclei familiari”.

Facebook Commenti