Istria: «230mila turisti e situazione sotto controllo»

Un gruppo di giovani turisti su una spiaggia a Pola

Sono circa 230mila i turisti presenti in Istria. Ciò nonostante la situazione a livello sanitario continua a essere favorevole. Lo ha detto il comandante dell’Unità di crisi della Protezione civile, Dino Kozlevac, che anche oggi ha rivolto un nuovo appello “al senso di solidarietà e comunità” agli istriani che, per un motivo o per un altro, non si sono ancora vaccinati.
“Vacciniamoci e raggiungiamo assieme la tanto agognata immunità collettiva”, ha detto il capo della task force. Un appello è stato rivolto anche ai ristoratori, invitati al rispetto delle misure epidemiologiche in vigore. “Se il numero dei casi di positività dovesse iniziare a crescere ci troveremmo in grossi guai”, ha commentato Kozlevac.

Facebook Commenti