Istria: 1.mo marzo caffè nei bar all’aperto. Il premier: «Non credo…»

Foto: XINHUA/PIXSELL

E’ scontro tra la Regione istriana e il premier Andrej Plenković. Il motivo? La decisione della task force regionale di permettere l’apertura dei bar per il servizio ai tavolini all’aperto a partire dal 1.mo marzo. Una decisione arrivata al termine dell’incontro tra l’unità di crisi della Regione istriana e l’associazione dei ristoratori della penisola. Il capo della task force istriana Dino Kozlevac, ha precisato che se la situazione epidemiologica dovesse rimanere buona, proporrà di consentire a bar e ristoranti di offrire i propri servizi all’aperto. Se poi nel corso del mese di marzo non si registrerà una impennata del contagio, si potrebbe procedere con ulteriori riaperture.
Ma a stretto giro è arrivato lo stop del primo ministro. “Non capisco come l’Unità di crisi istriana possa prendere una simile decisione, che spetta alla task force nazionale. La protezione civile può intraprendere misure epidemiologiche a livello locale soltanto se sono più restrittive rispetto a quelle già esistenti”, ha chiosato Plenković.

Facebook Commenti