Caso Rijeka. La mamma di Kolinda: «Tanto a Fiume non la votano»

Dubravka Grabar, mamma del Presidente della Repubblica, Kolinda Grabra-Kitarović. Foto screenshot hr.n1info.com

“Tanto a Fiume non ha ottenuto né riceverà molti voti”. Lo ha dichiarato Dubravka Grabar, madre del Presidente Kolinda Grabar-Kitarović, commentando la poco felice uscita di sua figlia in merito al Rijeka calcio, definito “una specie di filiale di Partizan e Stella Rossa di Belgrado ai tempi della Jugoslavia”. Una dichiarazione che ha scatenato l’ira dei tifosi, ma anche di tutti i cittadini fiumani, che l’hanno insultata sui social network. Pure il sindaco Vojko Obersnel ha tuonato su Twitter, chiedendosi “quanto sia capiente questo serbatoio di stupidità”.
I giornalisti del canale all news N1 hanno intercettato la signora Dubravka a Grobnico, nell’entroterra di Fiume, dove l’attuale Capo dello Stato ha vissuto la propria gioventù. “Fiume è una città multinazionale, anche se devo dire che appartiene più a… Non dirò a chi… Va beh, siamo rimasti vivi…”, ha dichiarato Dubravka Grabar, la quale ha voluto ribadire che sua figlia da giovane, all’epoca della Jugoslavia, studiò negli Stati Uniti nell’ambito di uno scambio di studenti.

Facebook Commenti