Il vaccino non offre protezione immediata: ecco perché

Dopo l’episodio della casa dell’anziano di Zara e il caso verificatosi in Sicilia, dove alcune persone vaccinate con il siero Pfizer/BioNtech sono risultate positive al Covid a sei giorni dall’immunizzazione, gli esperti spiegano perché ciò è possibile. Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, sottolinea che la protezione immunitaria dall’infezione da virus Sars CoV-2 “è completa solo dopo la somministrazione della seconda dose del vaccino anti Covid”. Negli articoli scientifici è chiaramente riportato che anche negli studi clinici si sono infettate persone dopo la prima dose proprio perché la risposta immunitaria non è ancora completamente protettiva. Aumenta nel tempo ed è completa una settimana dopo aver ricevuto la seconda dose (che avviene a distanza di 21 giorni dalla prima). Quindi nei primi giorni dopo il vaccino, come avviene del resto anche con gli altri vaccini, non si è protetti. Questa è una delle ragioni per non abbandonare comportamenti responsabili dopo essere stati vaccinati.

Facebook Commenti