Il premier Plenković in visita alla Clinica Nemec

Andrej Plenković e Boris Nemec

“Oggi ho già parlato abbastanza”, ha commentato questa sera il premier Andrej Plenković giunto a Mattuglie come ospite della Clinica del dottor Boris Nemec, evitando i microfoni e limitandosi a posare per i fotoreporter. Nel corso della giornata, in effetti, il premier ha avuto modo di colloquiare con i media in riferimento alla questione dei passivi nelle banche croate, ma già che è venuto a Mattuglie ci si aspettava che dicesse qualcosa in merito alla sua visita.
Davanti ai microfoni l’unico a presentarsi è stato il padrone di casa, il dottor Boris Nemec: “Festeggiamo il diciassettesimo compleanno della clinica e l’inaugurazione del nuovo reparto di radiologia e quello di fisioterapia, con le nuove apparecchiature per la risonanza magnetica della potenza di 3 Tesla che consentono di individuare anche dettagli piccolissimi distinguendo il tessuto sano da quello malato. Impianti di questo tipo non ci sono ancora né nella nostra nè nelle due Regioni confinanti”. L’arrivo di Plenković è legato comunque a un altro evento che si sarebbe svolto lì vicino, al palasport “Marino Cvetković” di Abbazia, cioè le finali del grande torneo di basket. Prima del basket c’è stata la visita alla Clinica, assieme al ministro del Turismo e dello Sport Nikolina Brnjac, al presidente della Regione litoraneo-montana Zlatko Komadina, al sindaco di Mattuglie Vedran Kinkela, alla rettrice dell’Università di Fiume Snježana Prijić Samaržija, al preside della Facoltà di Medicina Goran Hauzer, al direttore del Centro clinico-ospedaliero Alen Ružić e ai rappresentanti di altre cliniche della Regione. Infine, c’era, non abbiamo compreso in quale veste, Ćiro Blažević, leggendario allenatore che nel 1998 portò la nazionale al terzo posto ai Mondiali di Francia.

Miroslav Ćiro Blažević e Boris Nemec

Facebook Commenti