Il premier Plenković in visita alla Casa farmaceutica JGL (video)

Il premier Andrej Plenković è stato accolto dal presidente e fondatore della JGL, Ivo Usmiani. Foto Goran Kovacic/PIXSELL

I risultati raggiunti dalla Casa farmaceutica JGL di Fiume rispecchiano gli obiettivi prefissati dalla Strategia per lo sviluppo della Croazia fino al 2030. È questo in sostanza il messaggio lanciato da Svilno, alle spalle di Fiume, dal premier Andrej Plenković, accolto in una delle maggiori realtà industriali del capoluogo quarnerino dal suo presidente e fondatore, Ivo Usmiani, dalla sua erede, Eva Usmiani Capobianco, e dai membri del board della medesima, ad iniziare dall’amministratore delegato Mislav Vučić.
Nel corso della visita, alla quale hanno partecipato pure il ministro della Cultura e dei Media, Nina Obuljen Koržinek, e il segretario di Stato in seno al Ministero della Sanità, Željko Plazonić, i manager della JGL hanno illustrato al primo ministro le peculiarità del progetto Integra 2020. Quest’ultimo, a fronte di un investimento di 375 milioni di kune, consentirà di aumentare del 60 p.c. la produzione di spray e gocce per bocca e naso in condizioni sterili. Una nicchia di mercato nella quale la JGL punta a conquistare un ruolo dominante a livello mondiale. Il progetto, che si realizzerà nell’arco di 2-3 anni favorirà la creazione di decine di posti di lavoro, portando benefici pure nel settore della ricerca e sviluppo e nella sfera accademica.

Video Krsto Babić

Facebook Commenti