Il ministro: «Coronavirus come una semplice influenza»

Parcheggio vuoto davanti alla sede della Ericsson Nikola Tesle, dov'è impiegato il paziente 0. Foto Davorin Visnjic/PIXSELL

“Non bisogna farsi prendere dal panico, stiamo parlando di un virus a livello di quello influenzale, che ogni inverno arriva tra di noi”. A rassicurare i cittadini croati ci pensa il ministro della Salute, Vili Beroš. “L’80% delle persone contagiate ha lievi sintomi influenzali e spero che la situazione rimanga così”.
Il ministro ha poi spiegato che le persone che accusano sintomi, ma che non sono stati in Cina o nel Nord Italia, devono chiamare il proprio medico di base. Quelli, invece, che hanno viaggiato in Cina o nelle Regioni italiane maggiormente colpite dal coronavirus, ma che non hanno alcun problema possono chiamare i servizi epidemiologici, mentre quelli che non si sentono bene possono recarsi dal medico”. Beroš ha concluso affermando che la “situazione è sotto controllo. Non ci sono elementi che potrebbero far pensare che qualcosa ci sia sfuggito”.

Facebook Commenti