Il ministro Aladrović: «I sanitari no vax rischiano il licenziamento»

La protesta di alcuni sanitari davanti al Centro clinico ospedaliero di Spalato. Foto: Miroslav Lelas/PIXSELL

Josip Aladrović in tackle sui sanitari no vax nel giorno in cui il green pass è diventato obbligatorio nel sistema sanitario e in quello dell’assistenza sociale. “Un numero esiguo di persone non vuole vaccinarsi. Queste persone devono sapere che nel caso di reiterazione rischiano anche il licenziamento”, ha sottolineato il ministro  del Sistema previdenziale, della Famiglia e della Politica sociale.
“Non vedo un motivo razionale per respingere l’immunizzazione, ma chi non vuole farsi inoculare il siero antiCovid può arrivare in un altro modo al certificato, ossia sottoponendosi a tampone ogni due-tre giorni o dimostrare di essere guarito dalla malattia”, ha concluso  Aladrović.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.