Il Covid torna a Fiume: un caso importato dalla Slovenia

Disinfestazione di un'ambulanza del Pronto soccorso di Fiume. Foto: Goran Kovacic/PIXSELL

Il coronavirus torna ad affacciarsi a Fiume, dopo un lungo periodo di assenza. L’Unità di crisi della Regione litoraneo-montana ha comunicato oggi, mercoledì 24 giugno, che una persona ha contratto il Covid-19 dopo aver soggiornato in Slovenia. “Si trova in isolamento domestico e accusa lievi sintomi”, si legge nella nota. Il contagiato, precisano dalla task force regionale, è venuto a sapere di essersi intrattenuto in un luogo dove si sono verificati diversi casi di coronavirus e perciò ha deciso di sottoporsi al tampone non appena rientrato nel capoluogo quarnerino, che è risultato positivo.
“Ad oggi sono 69 le persone che hanno contratto il Covid-19 nella Regione litoraneo-montana dall’inizio dell’epidemia. Attualmente sono quattro i casi attivi, compreso l’ultimo registrato oggi. Gli altri tre, anche se positivi, non sono più contagiosi e gli epidemiologi attendono la loro negatività entro breve”, conclude il comunicato del Comando regionale della Protezione civile.

 

Facebook Commenti